HomeIlCalendarioMenùPrenotaFoto
 
 
CALENDARIO...
  FEBBRAIO
Sabato  24 Febbraio,  22:30

TOM'S FAMILY
a seguire djset ingresso 10€ CON CONS

Antonello "jantomen" Aguzzi piano key
Luca Meneghello- guitar
Paolo Costa bass
Leif Searcy drum
Daniele Moretto trumpet
Daniele Comoglio sax
Alessio Nava trombone
Sandro De Bellis percussioni
Deborah Falanga


Un eccellente band questa sera propone un repertorio di cover prevalentemente (e gloriosamente) Funk e Soul, con qualche puntata nel jazz moderno.
Il programma annuncia la presenza di numerosi brani di Stevie Wonder, Ray Charles, James Brown, Al Jarreau, Aretha Franklin, Otis Redding e Marvin Gaye, con incursioni piu' ardite nei repertori dei Brecker Brothers e di Maceo Parker.


Ingresso 15€
Martedi  27 Febbraio,  21:30

ANDREA LABANCA
Per Non Tornare

Andrea Labanca presenterà a “La Salumeria della musica”
“Per non tornare”, il suo nuovo album prodotto e arrangiato da Gianluca De Rubertis
e pubblicato da Gooodfellas il 26 Gennaio 2018
Il terzo lavoro del cantautore milanese, si presenta come un esperimento tra electro vintage e rock con testi ispirati al noir in cui si racconta di rivoluzioni e partenze, fughe e dolore, amore e voglia di scomparire.
Non mancano malinconia, poesia e ironia cifra stilistica carattertistica dei lavori di Andrea Labanca che in questo album, grazie alla collaborazione artistica con Gianluca De Rubertis, ha potuto incanalare la propria scrittura su nove tracce musicali dense e sensuali che, come in un libro di Scerbanenco ci fanno scivolare velocemente verso il sinistro fascino dell’ignoto, sia esso temporale o geografico.
Dal vivo Andrea Labanca presenterà Per non tornare con la stessa band con cui ha registrato l’album: GIANLUCA DE RUBERTIS (il Genio, Studio Davoli, Marina Ladduca, (GuappeCartò, Foma Fobic) LINO GITTO (The Winston), GIOVANNI PINIZZOTTO (Dirotta su Cuba, Mauro Ermanno Giovanardi).
Ad impreziosire l’opera, il booklet/fotoromanzo che suggerisce la storia “noir” del CD, con le foto originali di Renzo Chiesa (già autore delle copertine di Enzo Jannacci, Lucio Dalla e Paolo Conte) e l’art direction di Lorenzo Previati che raccontano le avventure di Andrea Labanca in veste di investigatore, alle prese con un caso di scomparsa in pieno stile soft-porno anni ’70.


Ingresso 10€
Mercoledi  28 Febbraio,  21:30

BIANCO

l nuovo disco si chiama QUATTRO!
Con grande felicità vi presento la sua copertina.

Potete pre salvarlo su @Spotify : https://inri.lnk.to/Bi4ncoFP
O preordinare già la vostra copia autografata su Music First qui: http://bit.ly/QU4TTRO

La fotografia è stata scattata da Giorgia Mannavola / PEPE fotografia e le grafiche sono di Davide Dade Pavanello.

QUATTRO, questo il titolo, uscirà venerdì 19 gennaio per INRI ed è un disco che parla di amicizia. Amicizia tra due uomini, tra uomo e donna, tra due amanti, tra una donna e un barbagianni, tra madre e figlia. Amicizia tra musicisti, tra strumenti musicali, tra cambiamento e tradizione. Parla di medici, di comici, di bestie innamorate, di autogol e di grandi camminate. Di fabbrica, di anni 90 e anche di canne e di imbarchi. Registrato da Simone Squillario al Superbudda di Torino e prodotto da Marco Benz Gentile, QUATTRO è stato anticipato dal brano Felice, la “mosca bianca” del disco, un ritorno leggero e spensierato accompagnato da un lyric video su spot finlandesi anni Ottanta: https://youtu.be/t4T8-PLWe9I. Una boccata d’aria fresca prima della rincorsa verso gli appuntamenti del 2018 dell’ artista.


Ingresso 12€
Prevendita Mailticket.it
  MARZO
Venerdi  2 Marzo,  21:30

UNA NOTTE PER RINO GAETANO
con i Vinoraro

NON SI PRENOTANO TAVOLI E POSTI A SEDERE

Rino Gaetano è autore di canzoni graffianti e appassionate, paladino del Sud e degli sfruttati, nemico giurato di tutti i politici: uno dei songwriter di culto della scena italiana. Dopo la sua morte, le sue canzoni sono state riscoperte negli anni, e la denuncia sociale celata dietro l’ironia delle sue filastrocche resta ancora attualissima. Sul palco i Vino Raro propongono una miscela esplosiva in chiave reggae, da ascoltare e ballare, dei brani del grande genio della musica italiana.

Ingresso 10€
Prevendita Mailticket.it
Sabato  3 Marzo,  22:30

GROOVOSITIVE
a seguire djset

MASSIMO GRECO
LEIF SEARCY
MASSIMILIANO LAGANA
DEBORAH FALANGA


Soul Music - funky - jazz

Ingresso 10€
ingresso dalle 23,45 10€ CON CONSUMAZIONE
Lunedi  5 Marzo,  21:30

SUSANNE SUNDFOR

RADAR CONCERTI presenta SUSANNE SUNDFØR. La talentuosa songwriter e producer norvegese arriva in Italia per presentare il suo ultimo album, Music For People In Trouble: appuntamento il 5 marzo a Milano, presso la Salumeria della Musica. Il disco, uscito l’8 settembre per l’etichetta Bella Union, è stato accolto positivamente dalla critica internazionale, definendolo tra i più riusciti della decennale carriera di Susanne e in generale delle uscite indipendenti del 2017.
Susanne Sundfør è ritenuta oggi uno dei volti più importanti non solo in territorio norvegese, grazie ai sette album pubblicati (quattro dei quali hanno raggiunto la vetta delle classifiche del Paese nordico e non solo) e alle collaborazioni con vari artisti, come i Röyksopp (inclusa la loro hit “Running to the Sea”) e gli M83, con i quali ha lavorato anche per la colonna sonora del film campione d’incassi Oblivion.
Susanne ha prodotto non solo la sua musica, ma anche quella di artisti come Bow To Each Other, duo norvegese vincitore di uno Spellemanprisen, il Grammy norvegese, e di un Bendiksenprisen, premio musicale dato dal Ministero della Cultura.

Nella sua decennale carriera, Susanne Sundfør ha esplorato i più diversi universi musicali, partendo dal folk pop dell’omonimo disco d’esordio. Gli album successivi hanno miscelato jazz e synth pop a tocchi di musica elettronica e orchestrale. L’ultimo disco, l’acclamato Music For People In Trouble, è stato preceduto da un lungo viaggio per il mondo, intrapreso per trovare ispirazione e per scattare fotografie inserite poi nel booklet dell’opera. Nelle 10 canzoni di Music For People In Trouble la cantautrice riscopre la dimensione acustica ed essenziale dei primi lavori, contaminata da sonorità ambient.
“Another triumph for Sundfør, who delivers complex, maudlin subjects with lightness and majesty.” (The Guardian)


Ingresso 17€
http://bit.ly/2z35Lpu
Martedi  6 Marzo,  21:30

DIECI VIAGGI VELOCI

Paz De Fina : Voce / Chitarra
Roberto Romano : Sax / Clarino / Voce
Filippo Pedol : Contrabasso
Enzo Velotto : Batteria


Dieci canzoni che trattano di emigrazione, del viaggiare, del lasciare, del tornare, dell’amore, della
speranza, del lavoro, della passione.

1. M'arricordu e non mi scordu (feat. Luca Gemma)
Viaggio immaginario di mesi in nave che un emigrato tra la fine '800 e inizi del '900
faceva per andare in Australia o Brasile o verso "La Merica" come la chiamava mio nonno.


2. Milano immaginazione (feat. Paolo Benvegnù)
Dai racconti di mia madre durante i suoi primi giorni a Milano. Lo sconforto nel lasciare un paese
pieno di sole e trovarsi immersa nella nebbia milanese.

3. Dammi tutto l'oro (feat. Rachele Bastreghi)
Mio padre alla ricerca di un lavoro nella Milano industriale anni '70
venne licenziato in tronco dopo la chiusura della Opel.

4. Canto dell'emigrato in Francia (anonimo 1903)
Un emigrato da Brescia in miniera in Francia nel 1903 scrive alla moglie: avendo avuto poca
fortuna nel lavoro, alla fine della lettera chiede alla moglie di "non darla a preti o a frati, ma solo ai
disperati".

5. A debita distanza
la guerra,la pace la carità...

6. Sotto le tre nuvole
La lettera di mio padre durante i primi giorni a Milano. Lavoro duro. Asfalta le strade e scrive una
lettera a Vittoria, mia madre, che presto rivedrà… e promette che presto balleranno ancora insieme.

7. La cuccagna
Una "tamurriata" di festa. Queste melodie mi riportano a quando da bambino passavo le vacanze
dai nonni in Calabria.

8. Cusago
La Milano come la vede mio nipote, Gaetano, ultimo arrivato dei De Fina "emigrato" da Rapallo a Milano...
“... con la sua musica in testa”.

9. Metastasio (la Didone abbandonata)
Metastasio: Da "La Didone abbandonata” (1724). Il dubbio, il tormento se partire o restare.
Lasciare gli affetti e cercare un futuro migliore altrove.

10. Se ti sabir
Nel Mediterraneo per almeno tre secoli, dal XV al XVII, arabi, turchi ed europei parlavano tra loro
senza bisogno di traduttori. Usavano il “Sabir", un dialetto inventato dai turchi ma
sorprendentemente simile ad un dialetto veneto.

Volwo "Dieci Viaggi Veloci"
da un'idea di Pasquale De Fina


Ingresso 10€
https://www.eventbrite.com/e/biglietti-andres-cepeda-32813215210
Mercoledi  7 Marzo,  21:00

PREMIO BIANCA D'APONTE IN TOUR

Favonio (che saranno i padroni di casa), Mauro Ermanno Giovanardi, Kaballà, Bruno Marro, Susanna Parigi, Patrizia Cirulli, Charlotte Ferradini, Irene Ghiotto, Helena Hellwig, Marco Carusino e Massimo Germini.

La canzone d’autore al femminile targata Bianca d’Aponte continua a superare i confini di Aversa e, quest’anno, se ne va in giro per l’Italia. Sarà il “Premio Bianca d’Aponte in tour” e toccherà le tre principali città italiane - Milano (il 7 marzo), Roma (il 20 marzo) e Napoli (il 9 aprile) - con l’obbiettivo di portare su altri palchi le eccellenze del contest, giunto alla 14esima edizione, e presentarne il nuovo bando e le finalità artistiche.

Si parte con Milano dove l’appuntamento sarà il 7 marzo alla Salumeria della musica, storico locale meneghino. Sul palco si esibiranno i Favonio (che saranno i padroni di casa), Mauro Ermanno Giovanardi, Kaballà, Bruno Marro, Susanna Parigi, Patrizia Cirulli, Charlotte Ferradini, Irene Ghiotto, Helena Hellwig, Marco Carusino e Massimo Germini.
Ingresso h20.00
Prezzo: 10,00 €
info e prenotazioni: 02.56807350 MAIL: salumeriadellamusica@gmail.com

Il Premio Bianca d'Aponte - Città di Aversa
E’ l'unico concorso italiano dedicato esclusivamente alle cantautrici. Le finali sono in programma ad Aversa (CE) il 26 e il 27 ottobre 2018.
La partecipazione è gratuita, la scadenza per le iscrizioni è fissata al 28 aprile 2018. Le dieci finaliste saranno selezionate dal Comitato di garanzia del Premio, composto come sempre da cantanti, autori e compositori di notevole rilievo nonché da operatori del settore e critici musicali. Alla vincitrice del premio assoluto sarà attribuita una borsa di studio di € 1.000; per la vincitrice del Premio della critica “Fausto Mesolella” la borsa di studio sarà di € 800. Riconoscimenti andranno anche alla migliore interprete, al miglior testo ed alla migliore musica.
Nei due giorni del Premio le esibizioni delle finaliste si alterneranno a quelle di alcuni dei nomi più importanti del panorama musicale italiano.
Il bando completo e la scheda di partecipazione al concorso sono disponibili su: www.premiobiancadaponte.it
Per ulteriori informazioni: 336 694666 – 335 5383937 info@biancadaponte.it


Ingresso 10€
Venerdi  9 Marzo,  21:00

LA MASCHERA

Primo concerto a Milano per il nuovo tour de La Maschera!
Vi aspettiamo in tantissimi Venerdì 9 Marzo alla Salumeria della Musica!
Spargete la voce! :D

- Apertura porte h.20.30
- Start live h.22.30

LA MASCHERA
La band è composta da Roberto Colella (voce, chitarra acustica, flauto, sassofono, tastiere), Vincenzo Capasso (tromba), Alessandro Morlando (chitarre), Marco Salvatore (batteria) e Antonio “Gomez” Caddeo (basso, contrabbasso), dal novembre 2014, anno di pubblicazione del disco "'O vicolo 'e l'alleria", si impone nel panorama musicale napoletano come una tra le realtà indipendenti più interessanti e di maggiore appeal sul pubblico. Nell'estate del 2015 dall’incontro con il musicista Laye Ba, nasce il singolo "Te vengo a cerca'" – con relativo videoclip, girato nel quartiere popolare di Dakar. Durante la permanenza in Senegal, tra l'altro, La Maschera è ospite nelle tre principali TV nazionali, compresa l'emittente che fa capo al celebre musicista Youssou N’Dour. Non mancano, al contempo, i riconoscimenti in patria, tra cui figurano: Premio Rete dei Festival 2014, Premio La Radiazza - Giovani Suoni 2014, Premio San Gennaro Day 2015 e Premio Social World Film Festival 2017. Dal loro esordio nella scena indie, non si sono mai fermati, suonando in giro per l'Italia ed arrivando a calcare palchi rinomati, come quello del Meeting del Mare 2015, dell'Ecosuoni Festival 2016 e, soprattutto, del Teatro Bellini di Napoli, che registra, nell'aprile 2017, un sold out quasi immediato.

Il 10 novembre 2017 è uscito, di nuovo per l'etichetta Full Heads, il secondo album de La Maschera, dal titolo "ParcoSofia", con il supporto del MiBACT e di SIAE, nell'ambito dell'iniziativa "Sillumina - Copia privata per i giovani, per la cultura".


Palomma 'e mare
https://www.youtube.com/watch?v=ubI0bVDScuc

Dimane comm' ajere
https://www.youtube.com/watch?v=yGA1-xNn7jU

Te vengo a cercà
https://www.youtube.com/watch?v=AbcUxzBYbfE

ParcoSofia - Album
https://www.youtube.com/watch?v=VeraQzL7EqU


Ingresso 10€
Venerdi  9 Marzo,  22:00

Tributo a Pino Daniele
RICOMINCIO DA PINO

Andrea Montalbano - voce e chitarra
Riccardo Bruno -batteria
Orazio Nicoletti - basso
Vanni Antonicelli - piano
Michele Monestiroli - sax
Sandro de Bellis - percussioni


Ingresso 12€
Giovedi  15 Marzo,  21:30

DILLON
KIND

l suo sound, drammaticamente minimale ed arricchito da una voce dark-melodica, si pone tra l’elettronica e la musica da camera. Elogiata dalla critica con il disco d’esordio, “This Silence” (2011), si è subito ricavata l’attenzione dei media, riconfermando le sue doti con il successivo “The Unknow” (2014). Dopo la pubblicazione del live che l’ha vista suonare con un coro di oltre quindici voci femminili, a cui ha fatto seguito un lungo tour in tutto il mondo, la straordinaria artista brasiliana di stanza a Berlino torna con “Kind”, il nuovo album in uscita il 10 novembre

www.dillonzky.com - www.facebook.com/dillonzky

Info tour: www.internationalmusic.it - 059.644688


Ingresso 15€
Prevendita Mailticket.it
Mercoledi  21 Marzo,  22:00

MONDAY ORCHESTRA
PLAY CHET BACKER

Luca Missiti – Direzione
Pepe Ragonese – Tromba Solista

Daniele Comoglio – Sax alto
Tullio Ricci – Sax tenore
Rudi Manzoli – Sax tenore
Ubaldo Busco – Sax baritono

Guido Ognibene – Tromba
Daniele Moretto – Tromba
Pietro Squecco – Tromba

Andrea Andreoli – Trombone
Carlo Napolitano – Trombone

Pancho Ragonese – Pianoforte
Marco Vaggi – Contrabbasso
Giovanni Giorgi – Batteria


In questo concerto, La Monday Orchestra diretta da Luca Missiti desidera celebrare la vita e la straordinaria produzione musicale di Chet Baker, uno dei più grandi interpreti della tromba nella storia del jazz.
La Big Band, che sta per presentare il suo quarto disco, ha collaborato, nei 12 anni di attività, con i migliori solisti del panorama nazionale e internazionale, tra cui Randy Brecker, Bob Mintzer, e Mike Mainieri.
La Monday Orchestra, per l�occasione, ospita una sua vecchia conoscenza: il trombettista Pepe Ragonese, il quale, proprio a Chet Baker, deve l�ispirazione per lanciarsi, all�età di 14 anni, nel mondo del jazz. La Big Band e il solista sono supportati da una ritmica che, insieme a Pepe, ha dato vita per anni a una band molto apprezzata dell'area milanese: The Thrust, con Pancho Ragonese al pianoforte, Giovanni Giorgi alla batteria e Marco Vaggi (già presenza importante della Monday Orchestra) al contrabbasso.


Ingresso 20€
Venerdi  23 Marzo,  22:30

Semplicemente
LUCIO BATTISTI

Sasha Torrisi & band

i pi�¹ grandi successi di Lucio Battisti - live
molto contenti dell'arrivo della band di Sasha Torrisi, una formazione che porta da anni sul palco un tributo alle musiche del grande Lucio Battisti con grande talento e professionalit� 
#semplicementeBattisti
info salumeriadellamusica@gmail.com
ingresso 12�

SASHA TORRISI canta LUCIO BATTISTI

Il Progetto nasce con l�intento di rivisitare in chiave rock, personale e contemporanea i grandi successi di Lucio Battisti.
Una rielaborazione esclusiva e travolgente senza aver timore di confrontarsi con un vero monumento della musica italiana. Sasha si rapporta con eleganza e stile allâ��universo Battistiano grazie ad una lunga collaborazione con lâ��autore Mogol dal quale ha imparato a respirare la forza di testi e melodie ancora attuali. Il tour, che ha gi�  toccato con successo numerose citt�  in tutto il territorio nazionale, si snoda tra brani movimentati e da ballare, come "Dieci Ragazze" o "Un'Avventura" e altri pi�¹ coinvolgenti emotivamente come "E Penso a Te" o "Emozioni".
Ricordi e divertimento sono quindi il leit motiv del concerto, con unâ��immancabile vena rock che da sempre contraddistingue lo spirito di Sasha Torrisi. La band �¨ composta da musicisti professionisti (batteria, basso, tastiere, chitarre acustiche ed elettriche, cori).


Ingresso 12€
Lunedi  26 Marzo,  21:30

DIODATO

NON SI PRENOTANO TAVOLI

Diodato e Roy Paci sono tra i 20 big in gara scelti da Claudio Baglioni per il prossimo Festival di Sanremo. I due artisti porteranno sul palco “Adesso” (Carosello Records), brano scritto da Diodato. Nella serata del venerdì, dedicata ai duetti, Diodato e Roy Paci ospiteranno sul palco Ghemon, uno dei più talentuosi e apprezzati artisti hip hop italiani, che per l’occasione ha impreziosito il brano con una barra scritta e musicata da lui. La grande voce di Diodato e il maestoso suono dei fiati di Roy Paci si uniranno così al flow di Ghemon, dando vita ad un mix particolare e inedito sul palco dell’Ariston. Dopo la parentesi sanremese, DIODATO tornerà in tour con il proprio progetto solista e la propria band.

Ingresso 12€
Prev Mailticket.it
Martedi  27 Marzo,  21:30

I DISTRATTI presentano
JOAN AS A POLICE WOMAN

dopo aver celebrato nel 2016 una decade di successi internazionali con"Let It Be You", il disco realizzato in collaborazione con Benjamin Lazar Davis, Joan As Police Woman è pronta a tornare con"Damned Devotionâ", il nuovo album in arrivo il 9 febbraio 2018 su etichetta Pias.

sito || www.joanaspolicewoman.com
fb || www.facebook.com/joanaspolicewoman

"Damned Devotion"
Questo disco PIù¹ scuro e riflessivo"dice Joan Wasser. "Il titolo ¨ certamente drammatico, ma è un tema a cui ho pensato per tutta la mia vita: com'è¨ possibile vivere una vita devota senza diventare pazzo o perdere la testa
Già  nota per le sue emozionanti performance e i suoi testi aspramente onesti, "Damned Devotion"ci
mostra la versione più di Joan. Mentre The Classica (2014) era una celebrazione appassionata della vita e "!The Deep Fieldâ"(2011) respirava romanticismo in ogni canzone, questo disco ¨ un ritorno alle origini, ai testi nudi e alle melodie senza tempo che avevano caratterizzato "To Survive" (2008) e "Real Lifeâ" (2006). Non sono solamente i testi ad essere cambiati: "Ho sempre cercato nuovi modi per comporre canzoni più selvagge e libere"ha spiegato"In questo disco ho sperimentato molto di più con le
percussioni, modificando e manipolando i beat di Parker Kindredâ".
Il mio motto "se sembra spaventoso parlarne allora va sicuramente detto".
Il primo singolo ad essere condiviso "Warning Bellâ" una tenera ed incantevole canzone legata al rimpianto in cui Joan parla dell'essere romantica e dell'ingenuità che ne deriva. Nonostante non voglia perdere la mia innocenza, sono stata in situazioni in cui avrei voluto un allarme che mi svegliasse dai miei sogni


Ingresso 22€
Giovedi  29 Marzo,  22:30

GRAZIE FABER
Tributo a Fabrizio De André

DIEGO MAGGI,
VITTORE SAVOINI,
CLAUDIA ZANNONI,
VINCENZO MARINO,
FABRIZIO DI TANO,
AURORA BISANTI,
LUCA MARCIAS,
LUCA NOBIS


grazie Faber - Tributo a Fabrizio De Andre
NUOVA ORCHESTRA DELLA CITTA VECCHIA
la voce di DAMIANO FIORELLA (XFactor 2009)
con una band composta da DIEGO MAGGI, VITTORE SAVOINI, CLAUDIA ZANNONI, VINCENZO MARINO, FABRIZIO DI TANO, AURORA BISANTI, LUCA MARCIAS, LUCA NOBIS

Cosa avrebbe potuto fare alla fine degli anni Cinquanta un giovane nottambulo, incazzato, mediamente colto, sensibile alle vistose infamie di classe, innamorato dei topi e dei piccioni, forte bevitore, vagheggiatore di ogni miglioramento sociale, amico delle bagasce, cantore feroce di qualunque cordata politica, sposo inaffidabile, musicomane e assatanato di qualsiasi pezzo di carta stampata? Se fosse sopravvissuto e gliene si fosse data l’occasione, costui, molto probabilmente, sarebbe diventato un cantautore. Così infatti è stato ma ci voleva un esempio.
Fabrizio De André
(fonte http://www.fabriziodeandre.it/)


Ingresso 12€
Venerdi  30 Marzo,  22:30

QUARTO
funk live

ENZO MESSINA -piano
LEIF SEARCY - drums
DANIELE MORETTO - tromba
PAOLO COSTA - bass


Quarto è una band Funk Sperimentale che nasce nel 2001 e che vede Daniele moretto alla tromba Enzo Messina al Rhodes Paolo Costa al basso e Leif Searcy alla batteria. Nella registrazione qui a sinistra potete ascoltare Leandro Misuriello al basso, amico fraterno e fondatore del progetto,
Quarto esiste da molti anni, nel 2008 l'attività live si è interrotta, ma ora siamo pronti per ripartire.


Ingresso 10€
  APRILE
Venerdi  13 Aprile,  22:30

Settima luna
TRIBUTO A LUCIO DALLA

Damiano Fiorella: Voce
Alessandro Carlà: Pianoforte e Tastiere (Stewart Copeland, Zucchero, Jethro Tull, Zelig in tour tra gli altri)
Piero Marras: Chit. Acustiche ed Elettriche (Tazenda, Daniele Stefani, Silvia Fusè tra gli altri)
Raff Pellino: Batteria (Matteo Passante e la Malorchestra, Papa Winnie)
Nando de Luca: Basso (Alteria, The Traveller, Agosta tra gli altri)
Vincenzo Marino: Sax e Clarinetto


Una serata omaggio ad uno dei più grandi Cantautori e Musicisti della storia della musica italiana, che con i suoi brani e i suoi testi sempre riuscito ad essere autore geniale ed originale, spesso irriverente e mai scontato.
Un'occasione per riascoltare i suoi più grandi successi e composizioni suonati con grande cura negli arrangiamenti e dettagli, il tutto impreziosito dalla voce di Damiano Fiorella, cantautore ed interprete affermato con una lunga carriera di concerti e tour in tutta Italia, ora in tour con il nuovo album solista uscito nell'autunno, già partecipante alla terza edizione di X-Factor.


Ingresso 12€
Sabato  14 Aprile,  22:00

TDC SOUL BAND

• Alex Vella (voce)
• Zak Hinegk (chitarra)
• Nicholas Vella (tastiere)
• Riccardo Bruno (batteria)
• Carmelo Isgrò (basso)


La TDC soul band è un progetto che unisce artisti
lontani geograficamente ma vicini musicalmente. Il
sound soul della band è contaminato dalle influenze
jazz, funk, blues e R'n'B di ogni singolo musicista
rendendo lo spettacolo inevitabilmente originale e
vario. Il repertorio, per niente scontato, sarà
composto dai classici artisti soul come Chaka Khan,
Marvin Gaye ai più moderni Allen Stone,
Jamiroquai, Richard Bona Etc.


Ingresso 10€
Sabato  21 Aprile,  22:30

I BRADI
a seguire djset ingresso 10€ CON CONS

Fulvio Arnoldi (Voce,Chitarra);
Enzo Messina - piano /keys
Leif Searcy (Batteria,Voce);
Mario Belluscio (Basso)
Heggy Vezzano (chitarra)


I Bradi sono banda stabile sin dal 1998, tutti musicisti di buona fama in Italia e non solo. Il repertorio comprende covers funk rock non solite , i pezzi passano attraverso le alchimie della band e ne escono personalizzati, in versioni esclusive. Di grande riferimento per il gruppo sono stati Ben Harper, I Black Crowes, Prince, ma anche il rock più classico di Hendrix, piuttosto che il pop da classifca, Madonna (!) per dirne uno, oppure qualche inaspettato, resuscitato pezzo di Ivan Graziani, o di Finardi. Nessuna barriera di etichetta. Tutto, viene puntualmente rivisitato col risultato di un sound molto personale, oltre che coerente, energico, molto ritmico, o a tratti instrospettivo, etereo. Tra le collaborazioni dei singoli musicisti citiamo Zucchero, Francesco Renga, Dolcenera, Carmen Consoli, Malika Ayane, Terence Trent D'Arby, Little Steven, Folco Orselli, e si potrebbe continuare...

Ingresso 10€

La Salumeria della Musica - Via Pasinetti, 4 20141 Milano - Tel 0256807350 - salumeriadellamusica@gmail.com - www.lasalumeriadellamusica.com